Progetto Anci Anti Sprechi Alimentari

Salta al contenuto

Campagna nazionale per la diffusione della food-bag nella ristorazione: un’iniziativa dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) finanziata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM)

ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, nell’ambito di un progetto più ampio sulla riduzione degli sprechi alimentari finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), promuove su tutto il territorio nazionale la Campagna di comunicazione denominata BIS! finalizzata alla riduzione degli sprechi alimentari nella ristorazione commerciale, attraverso la diffusione della pratica dell’asporto del cibo non consumato (la cd. food-bag/family-bag).

La Campagna intende coinvolgere attivamente utenti ed esercenti delle attività di ristorazione commerciale verso l’adozione di comportamenti e prassi operative in linea con la necessità e l’urgenza di ridurre drasticamente lo spreco alimentare e, con esso, il consumo inutile di risorse naturali utilizzate lungo tutto il percorso che accompagna il cibo dal campo (o dal mare) fino alla tavola.

Tra le possibili misure per la riduzione dello spreco alimentare nel settore della ristorazione, la Campagna, in linea con le disposizioni della Legge166/2016, si concentra sulla diffusione, presso gli esercizi di ristorazione della “Food-bag/family-bag”, quale strumento per l’asporto del cibo avanzato.

Più in dettaglio, la campagna intende coinvolgere gli esercizi di ristorazione verso l’adozione di misure e strumenti di comunicazione – rivolti ai propri clienti – che promuovano attivamente una maggiore consapevolezza del “valore del cibo” e, con essa, la pratica virtuosa dell’asporto dei propri avanzi, superando diffidenze e imbarazzi.



Visualizza su mappa le adesioni alla campagna BIS!

Torna su